Phenergan Generico (Promethazine)

Phenergan Generico (Promethazine)

Phenergan è trattare vari tipi di sintomi allergici, con prurito, naso che cola, starnuti, prurito agli occhi o lacrimazione, orticaria, eruzioni cutanee e prurito.


Phenergan 25mg

Pacco Prezzo Per pillola Risparmio
25mg x 30 pill € 28.07 € 0.95 - Compra
25mg x 60 pill € 48.66 € 0.81 € 8.34 Compra
25mg x 90 pill € 65.51 € 0.73 € 19.99 Compra
25mg x 120 pill € 80.49 € 0.67 € 33.51 Compra
25mg x 180 pill € 109.50 € 0.61 € 61.50 Compra
25mg x 360 pill € 202.17 € 0.56 € 139.83 Compra

Informazioni per la spedizione

Tipo di consegna:
Servizio di corriere rintracciabile
Tempi di consegna:
7-10 giorni
Costo:
€ 28.48

Uso normale

Phenergan è un antistaminico utilizzato per trattare vari tipi di sintomi allergici, tra cui prurito, naso che cola, starnuti, prurito o lacrimazione, orticaria ed eruzioni cutanee pruriginose. Agisce riducendo gli effetti dell’istamina, una sostanza chimica che l’organismo rilascia in risposta ad alcune sostanze irritanti. Phenergan è utilizzato anche come sedativo e sonnifero per tutti i tipi di pazienti e per prevenire o controllare la nausea e il vomito e trattare la cinetosi. Si può usare con altri farmaci e anche per il dolore dopo un intervento chirurgico.

Dosaggio e indicazioni

Da assumere per via orale con o senza cibo/latte. È meglio assumere il farmaco con il cibo se si vogliono evitare disturbi di stomaco. Per il trattamento delle allergie, la dose raccomandata è di 25 mg prima di coricarsi. Se necessario, è possibile ripetere la dose entro due ore. Per il trattamento della cinetosi, la dose raccomandata è di 25 mg due volte al giorno.

Nota: queste istruzioni sono solo indicative. È essenziale consultare il proprio medico prima dell’uso. Questo vi aiuterà a ottenere i migliori risultati possibili.

Precauzioni

Non somministrare il farmaco a pazienti in coma. Non bere alcolici durante l’assunzione di Phenergan, poiché possono causare una grave sonnolenza. Evitare di bere alcolici. Phenergan può aumentare la sensibilità alla luce solare. Indossare una protezione solare e indumenti protettivi quando si è al sole aiuta a evitare i colpi di calore. Phenergan non deve essere usato durante la gravidanza, la pianificazione della gravidanza o l’allattamento senza informare il medico. Non utilizzare prima dell’allattamento senza consultare il medico.

Controindicazioni

Phenergan è controindicato nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Phenergan è controindicato negli stati comatosi e nei soggetti con ipersensibilità o idiosincrasia al Phenergan o ad altre fenotiazine. Il farmaco è inoltre controindicato per il trattamento dei sintomi del tratto respiratorio inferiore, compresa l’asma.

Possibili effetti collaterali

Le reazioni allergiche possono comprendere: orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola. Inoltre, gli effetti collaterali più possibili includono:

contrazioni o movimenti incontrollati di occhi, labbra, lingua, viso, braccia o gambe;

tremori (tremori incontrollabili), sbavature, problemi di deglutizione, problemi di equilibrio o di deambulazione;

sentirsi ansiosi, nervosi o agitati;

febbre, rigidità muscolare, confusione, sudorazione, battito cardiaco accelerato o irregolare, respirazione rapida;

la sensazione di poter svenire;

crisi epilettiche (crampi);

pelle pallida, lievi lividi o emorragie, febbre, mal di gola, sintomi influenzali;

diminuzione della visione notturna, visione a tunnel, lacrimazione, aumento della sensibilità alla luce;

allucinazioni, agitazione;

nausea e dolore addominale, eruzioni cutanee e ittero (ingiallimento della pelle o degli occhi);

la minzione è minore del solito o assente;

dolore o gonfiore alle articolazioni con febbre, ghiandole gonfie, dolore muscolare, dolore al petto, vomito, pensieri o comportamenti insoliti, pelle a chiazze; 

frequenza cardiaca lenta, polso debole, svenimento, respirazione lenta (la respirazione può interrompersi).

Quelli meno gravi comprendono:

Vertigini, sonnolenza, irrequietezza;

visione offuscata, bocca secca, naso chiuso;

ronzio nelle orecchie;

aumento di peso, gonfiore delle braccia e delle gambe;

impotenza, problemi di orgasmo; 

costipazione.

Se si verifica uno di questi casi, interrompere l’uso di Phenergan e informare il medico il prima possibile. Consultare il medico anche per eventuali effetti collaterali che sembrano insoliti.

Interazione tra farmaci

Phenergan interagisce con farmaci come

litio (Escalite, Lithobid);

atropina (Atresa, Sal-Tropina), belladonna (Donnatal, ecc.), benztropina (Cogentin).), benztropina (Cogentin), dimenidrinato (Dramamine), metscopolamina (Pamin) o scopolamina (Transderm-Scop); farmaci per la pressione sanguigna come guanadrel (Chilorel), guanetidina (Ismelin), propranololo (Inderal) e altri; anticoagulanti come il warfarin (Coumadin); broncodilatatori come l’ipratropio (Atrovent) o il tiotropio (Spiriva); farmaci per la vescica o le vie urinarie come l’ossibutinina (ditropan, oxitrol), la solifenacina (vesicar) e altri ancora inibitori MAOI come isocarbossazide (Marplan), tranilcipromina (Parnate), fenelzina (Nardil), selegilina (Eldepril, Emsam); farmaci per il trattamento del morbo di Parkinson, della sindrome delle gambe senza riposo o dei tumori ipofisari (prolattinoma) Farmaci per il trattamento dell’ulcera gastrica o della sindrome dell’intestino irritabile, come diciclomina (bentyl), glicopirrolato (Robinul), iosciamina (anaspase, cistospase, levsin, ecc.); e), mepensolate (cantil) o propantelin (probantine). 

Si noti inoltre che un’interazione tra due farmaci non significa sempre che si debba interrompere l’assunzione di uno di essi. Come di consueto, ciò influisce sull’effetto dei farmaci, pertanto è necessario consultare il medico per sapere come controllare o gestire questa interazione.

Dose mancata

Se si dimentica di prendere la dose in tempo, farlo non appena ci si ricorda. Ma non assumetelo se è troppo tardi o se è quasi ora di assumere la dose successiva. Non assumere dosi doppie o supplementari. Assumere la dose abituale il giorno successivo alla stessa ora.

Overdose

I sintomi di un’overdose di Phenergan possono includere: grave sonnolenza, vertigini, secchezza delle fauci, pupille grandi, arrossamento, nausea, vomito, respirazione superficiale e svenimento. Se si verifica una di queste situazioni, rivolgersi immediatamente a un medico.

Immagazzinamento

Conservare a temperatura ambiente tra i 59 e i 77 gradi F (15-25 gradi C), lontano da luce e umidità, bambini e animali domestici. Non utilizzare dopo la data di scadenza.

Esclusione di responsabilità

Forniamo solo informazioni generali sui farmaci, che non coprono tutti i riferimenti, le possibili combinazioni di farmaci o le precauzioni. Le informazioni contenute nel sito web non devono essere utilizzate per l’auto trattamento e l’autodiagnosi. Eventuali istruzioni specifiche per un determinato paziente devono essere concordate con il proprio consulente sanitario o medico curante. Si declina l’affidabilità di queste informazioni e di eventuali errori in esse contenuti. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali danni diretti, indiretti, speciali o consequenziali derivanti dall’uso delle informazioni contenute in questo sito web o per le conseguenze dell’automedicazione.



Prodotti della categoria Allergia